Diana Grandin in cucina, a casa e fuori casa

Ciliegie…. è il loro momento approfittiamone!

Posted on | luglio 1, 2013 | Lascia un commento

SONY DSC

È proprio la stagione perfetta per preparare qualcosa con le ciliegie perché segnano l’inizio della bella stagione e dell’estate, a me poi piacciono moltissimo e le paragono alle patatine fritte perché se ne assaggio una non mi fermo fino a quando non vedo il fondo della ciotola, ma sono decisamente molto meno caloriche … si vocifera che siano solo 38 calorie per 100 grammi di prodotto.
Sono belle, rotonde, rosse, succose e croccanti che quasi (..e sottolineo quasi) mi dispiace cucinarle all’interno di un dolce, infatti nel preparare queste piccole torte le ho lasciarle sul fuoco, giusto il tempo di far addensare un po’ lo zucchero, così quando le ho passate in forno per la cottura della frolla, hanno mantenuto buona parte della loro consistenza e freschezza.
LO SAPEVATE CHE: la raccolta inizia da circa metà maggio fino a inizio luglio e per la concomitanza con la festa di San Giovanni il 24 giugno, periodo clou della raccolta, i vermini bianchi che a volte si trovano nei frutti troppo maturi non trattati, vengano chiamati “giovannini”.

Per la frolla:

300 gr. di farina
75 gr. di burro fuso tiepido
150 gr. di zucchero
2/3 di bustina di lievito circa 12 gr.
1 uovo
2 o 3 cucchiai di latte
per il ripieno:
500 ml di panna fresca da montare
150 gr di zucchero
6 gr di colla di pesce
oppure
1 bustina di preparato per panna cotta (+300 ml di latte e 200 ml di panna)

per finire:
ciliegie …. tante, croccanti e grandi
70 gr di zucchero
succo di un limone e mezzo
3 fogli di colla di pesce (=6 grammi)

Preparate velocemente la frolla amalgamando farina, lievito, zucchero, burro fuso tiepido e uovo, amalgamate bene e per ottenere una pasta liscia e compatta aggiungete qualche cucchiaio di latte, formate una palla e mettetela in frigorifero per circa 20 minuti.
Stendetela nella vostra tortiera ricopritela con carta da forno, ricopritela con dei fagioli secchi o con le sfere adatte e cuocete in forno caldo a 170° per circa 20 minuti, togliete fagioli (o sfere) e carta da forno e continuate la cottura per altri 10 minuti circa. Togliete da forno e lasciate raffreddare.
Preparate il ripieno scaldando panna fresca e zucchero, nel frattempo mettete ad ammorbidire la colla di pesce, prima che la panna raggiunga il bollore unite la colla di pesce strizzata, mescolate bene e una volta tiepida versatela sopra la frolla cotta, mettete in frigorifero coperta, fino a quando si sarà solidificata.
Snocciolate tante ciliegie quante ve ne serviranno per coprire la torta (… io non le ho pesate ne avevo acquistate un chilogrammo e molte le ho mangiate mentre le snocciolavo, ma credo ne serviranno circa 400 gr), scaldate il succo di limone con lo zucchero e aggiungete la colla di pesce che avrete già ammorbidito in acqua fredda, quando sarà sciolta unite le ciliegie snocciolate e subito e con molta cura disponetele sopra la torta e poi versate sopra la gelatina rimasta sul fondo della pentola….ancora qualche ora di frigorifero ed è pronta da gustare.

Diana Grandin è una cuoca in prova

If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Comments

Leave a Reply